venerdì 8 marzo 2019

OLI VISO: COSA SONO, COME SI USANO E PERCHÉ SONO IMPORTANTI


OLI VISO: COSA SONO, COME SI USANO E PERCHÉ SONO IMPORTANTI

Oli viso: la mia ossessione di skincare del momento!
Ma come si usano, a cosa servono, e perché sono importanti?

Fino a qualche tempo fa, l'idea di "spalmarmi" un olio sul viso mi faceva letteralmente inorridire: memore della mia pelle adolescenziale grassa, unta, soggetta a brufoli e acne, ho sviluppato una specie di fobia verso tutto ciò che potesse essere oleoso sul viso!

Col tempo, invece, ho imparato come anche una pelle grassa possa beneficiare dell’apporto di un olio, magari quello di rosmarino o di tea tree: basta insomma saper scegliere quello giusto, ed i face oils possono diventare preziosi alleati che potenzino gli effetti dei nostri prodotti di cura della pelle!

In questo nuovo post in collaborazione con Notino.it vi parlerò più nello specifico di questo argomento, dandovi i miei consigli su come sfruttare al meglio gli oli viso e come integrarli nella vostra skincare routine.


Da quando prendo gli ormoni, la mia pelle è diventata molto secca, e in inverno non c’è crema idratante che tenga. Urgeva correre ai ripari, e così ho iniziato ad aggiungere delle goccette dell’Huile Prodigieuse di Nuxe alla mia solita crema: una rivelazione! La mia pelle appariva molto più nutrita, morbida e luminosa e, soprattutto, questo effetto durava fino al giorno successivo! 
Da allora ho iniziato a sperimentare con oli diversi, mixandoli con i miei prodotti abituali o utilizzandoli puri sul viso appena inumidito per dare un boost di idratazione e vitalità alla mia pelle; a volte, mischiavo una goccia di olio persino al fondotinta, per farlo stendere meglio e renderlo più “dewy” e radioso. 

Oggi vi racconto la mia esperienza e cosa ho imparato in questo “viaggio” tra gli oli per il viso ed i loro benefici!


COSA SONO GLI OLI VISO?

Gli oli vegetali sono la parte più pura della pianta da cui vengono estratti, e sono ricchi di vitamine e antiossidanti preziosi per la pelle; sapevate, ad esempio, che già nell'antichità veniva adoperato l’olio di oliva o di sesamo come segreto di bellezza?

Gli oli contengono acidi grassi, che possono essere di tipo oleico (adatti alle pelli secche) o linoleico (migliori per pelli grasse). In genere si trovano entrambi in quantitativi diversi, ed è quindi bene individuare innanzitutto che tipo di pelle e quali esigenze si hanno, e di conseguenza scegliere un olio viso adatto a noi!

Gli oli hanno proprietà idratanti, nutrienti, emollienti, e sono anche in grado di pulire la pelle perché in chimica si dice che “il simile scioglie il simile”
Se si ha la pelle che soffre di acne, ristabilire il giusto livello di acido linoleico – che di solito è basso in questi soggetti - potrebbe aiutare a ridurre le infiammazioni: è per questo che invece prodotti troppo purificanti e troppo aggressivi possono provocare il cosiddetto “effetto rebound” e dare l’effetto opposto a quello che aspetteremmo!  

Ce ne sono di tantissimi tipi per esigenze diverse, da quelli calmanti come camomilla e lavanda a quelli purificanti/astringenti come limone, tea tree e rosmarino, persino quelli che calmano stress e ansia (neroli) o sono afrodisiaci (ylang ylang). Non è necessario spendere tantissimo per queste cose, ma assicuratevi che siano oli di qualità: ad esempio, su Notino trovate un’ampia selezione di oli viso biologici e spremuti a freddo!



QUALI SCEGLIERE?

In commercio se ne trovano tantissimi e di tutti i tipi, sia puri che arricchiti con altri ingredienti. Io consiglio di stare attenti agli oli essenziali perché possono essere fotosensibilizzanti (soprattutto quelli derivati da agrumi), e potrebbero inoltre irritare o danneggiare la vostra pelle in maniera seria!
L’olio di cocco può essere fortemente comedogenico; personalmente, sono anche contro l’utilizzo di olio di mandorle dolci sul viso per lo stesso motivo.

Scegliete prodotti in confezioni di vetro scuro, che preservano il prodotto fresco e al riparo dalla luce del sole, che potrebbe alterarne le qualità.

Follow

Spesso si pensa che gli oli facciano male alla pelle o che la facciano diventare grassa, ma è sbagliato: e’è un olio per tutti, basta saperli riconoscere! Se un olio vi fa uscire brufoli o imperfezioni, è semplicemente l’olio sbagliato!

Ho pensato dunque di stilarvi una lista degli oli migliori per il viso, in base alle loro proprietà: attenzione a quando li usate puri, soprattutto sulle pelli grasse!
Ecco gli oli da ricercare nei vostri prodotti di bellezza:

PELLI GRASSE/ CON ACNE: Tea Tree, Nocciola, Vinaccioli, Jojoba
PELLI SENSIBILI: Olivello spinoso, Semi di Chia, Canapa
PELLI SECCHE: Oliva, Girasole, Avocado, Macadamia
CONTORNO OCCHI: Maracuja, Melograno
PELLI MATURE: Rosa canina o mosqueta, Argan, Camelia

PELLI NORMALI: Rosa, Squalene, Germe di grano


COME SI USANO?

Gli oli viso vanno usati idealmente su un viso inumidito da acqua o acque di bellezza PRIMA della crema idratante, che poi andrà a sigillare il tutto (fanno eccezione gli oli pesanti che vanno applicati dopo, ma quelli non vi consiglio proprio di utilizzarli sulla faccia). 

Prendete qualche goccina di olio, scaldatela tra i palmi delle mani e poi pressatalo gentilmente invece di “spalmarlo” sulla pelle, facendo in modo che penetri più facilmente. Oppure, mixateli proprio con la vostra crema idratante o con il vostro fondotinta, per avere un apporto nutritivo in più e aumentare la radiosità e l’idratazione del viso!

State a attenti a non cadere nel circolo di utilizzare solo oli, ma alternateli ed integrateli in maniera armoniosa e non preponderante nella vostra routine: ad esempio, utilizzateli solo la sera (come faccio io) o un paio di volte a settimana, oppure dopo aver fatto una maschera particolarmente “sgrassante”.


Insomma, gli oli viso sono sicuramente un alleato molto prezioso che migliorerà sensibilmente la qualità della vostra pelle. Sicuramente ora mi chiederete: sono necessari?  La risposta è francamente NO! Se avete meno di 25 anni o se non volete introdurre un olio nella vostra skincare routine, nessuno vi obbliga a farlo, ma io per esperienza personale posso dirvi che ho notato un cambiamento radicale da quanto utilizzo i face oils, e davvero vi consiglio di provarli a prescindere dal tipo di pelle che avete, soprattutto se come me non trovate mai una crema idratante che sia efficace abbastanza per la vostra pelle.

Voi utilizzate gli oli per il viso? Quali, e di che tipo?
Fatemelo sapere in un commento qui sotto!
Stay beautiful!

Enrica


7 commenti:

  1. Mi permetto di aggiungere, per sanificare la pelle da brufoli ed imperfezioni, l'olio di neem e quello di nigella: ti posso assicurare che sono prodigiosi!
    Questo per sottolineare la giustezza delle tue considerazioni, sul fatto che gli olii naturali sono tantissimi, ognuno con peculiarità differenti.
    Vanno studiati con cura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la preziosa aggiunta Maria Luisa, come dicevo nel post ormai di oli ce ne sono veramente a centinaia e mi sono premurata di segnare due o tre per ogni tipologia altrimenti non si finiva più, ma sicuramente quelli da te indicati sono eccellenti per questo tipo di problematica! Magari più in là stilero una lista completa :) Sarebbe bello se anche gli altri lettori fossero così attivi e partecipi come te, in modo da potersi aiutare a vicenda, infatti stavo pensando di creare un gruppo su Facebook che forse sarebbe più partecipe..

      Elimina
    2. Ottima idea! Se tu dovessi aprire gruppo su Facebook, sarò felicissima di iscrivermi!
      Un bacione grande 😘

      Elimina
  2. Uso un olio alle rose di Darphin da qualche settimana, mi hanno consigliato di usarlo la sera e mi trovo abbastanza bene... Grazie ai tuoi consigli ora proverò a picchiettarlo invece che spalmarlo, e poi non sapevo bisognasse usarlo prima della crema! Grazie mille per il tuo post, illuminante come sempre ❤️

    RispondiElimina
  3. Buona sera.Post e consigli utilissimi . Io uso sia l' olio di neem che vinaccioli .

    RispondiElimina
  4. Sei di una preparazione allucinante! Grazie come sempre per i tuoi preziosissimi consigli! Non sapevo che l’olio di cocco fosse comedogenico! Aiuto! Corro a comprare il tea tree!

    RispondiElimina