sabato 7 aprile 2018

TOO FACED "NATURAL FACE" PALETTE - REVIEW + SWATCHES


TOO FACED
"NATURAL FACE" PALETTE
REVIEW & SWATCHES

“Natural Face” è la nuova palette per il viso del celeberrimo marchio Too Faced e fa parte della nuova collezione It Just Comes Naturally, che celebra appunto le tonalità naturali e i toni nude (amen, non ne posso più di viola accesi e e blu di prussia che non metterò mai)!

Finalmente una palette degna di essere chiamata con questo nome! Troppo spesso vedo ormai palette con colori strani o che vogliono essere all’avanguardia a tutti i costi e per cui sinceramente non spenderei tutti i soldi che costano, ed invece Natural Face possiede tutti i requisiti che ricerco in un prodotto: è compatta, esteticamente bellissima, con cialde di qualità, dimensioni perfette e colori portabili che ho realmente voglia di indossare, adatti ad ogni occasione. Forse la gente si sarà stancata di nude e toni neutri, ma io no, e se devo spendere soldi preferisco investire in qualcosa che so che userò e non in uno sfizio del momento.

Per me questa palette racchiude un po’ il meglio di quanto c’è stato sul mercato negli ultimi anni: come concept e tonalità mi ricorda un po’ la palette di Jaclyn Hill x Becca (che vi ho recensito in questo post) in cui però mancavano i bronzer; qui invece ce ne sono ben due, e sappiamo tutti che i bronzer di Too Faced sono tra i più belli sul mercato, quindi sono felicissima di averli in una confezione così pratica da portare anche in viaggio! 


Il packaging è davvero meraviglioso, una delle palette più belle che abbia mai visto e lontano dalle confezioni più bambinesche che aveva Too Faced in passato: questo è lezioso ma non troppo, femminile, con quell’overlay di pizzo nude che secondo me è davvero elegante. 
La palette è compatta ma solida, robusta ma non pesante, con un pratico specchio, perfetta da portare in viaggio.

All'interno troviamo sei cialde da 4 gr ciascuna, infuse di burro di cocco che oltre a dare un odore meraviglioso da far venire l’acquolina in bocca, serve anche a idratare la pelle durante l’indosso. Ci tengo a sottolineare che l’odore è abbastanza forte, e sebbene io ami il cocco mi sento di farlo presente se non amate le fragranze intense nei cosmetici.

La texture è morbida come burro, i matte hanno un rilascio di pigmento meno immediato degli altri, ma sinceramente io per quanto riguarda terre e blush preferisco così perché è possibile la tonalità in base al proprio gusto, senza dover aver paura di esagerare.

Le tonalità sono molto versatili e si prestano bene a tutti i sottotoni, anche se la considero una palette estiva perché si sposa meglio con carnagioni medio scure e/o abbronzate. Il colore regge bene alle canoniche 8 ore, una durata buona per una polvere a mio avviso.


Follow


❥ STARLIGHT è illuminante rosa pesca con riflesso malva. Sulle guance sembra quasi metallizzato, ha una riflettenza della luce pazzesca ed è bellissimo se siete fan degli illuminanti particolari come "Aurora" di Mulac (ma molto più portabile).


❥ PINK WINK è un blush rosa corallo. Mi ha ricordato "Pamplemousse" di Jaclyn Hill x Becca, ma la pigmentazione è meno accesa e intensa e questo permette di poterlo indossare con più facilità (io purtroppo Pamplemousse non lo riesco a indossare, nonostante abbia praticamente terminato tutte le altre cialde nella palette).


❥ SUNNY HONEY è un bronzer medio chiaro con una leggerissima satinatura dorata. Non è adatto per il contouring perché ha un sottotono abbastanza caldo, ma è bellissimo come classico bronzer o per la tecnica di mezzo che io chiamo "brontouring".


❥ SATIN SHEETS è un bellissimo illuminante oro, un po’ scuretto quindi sicuramente rende di più uuna pelle olivasta medio/scura o abbronzata. Nella foto ho cercato di catturare quanto più possibile la sua perlescenza, perché davvero molto raffinata a mio avviso. Mi piace tantissimo il suo effetto e la texture cremosa, quasi bagnata, che conferisce un effetto super glowy al viso senza enfatizzare i pori. Too Faced ha un ombretto in collezione che è lo stesso identico colore di questo highlighter.


❥ PINK SAND è un raffinatissimo rosa medio caldo leggermente muto, il fard nudo perfetto se non amate i blush troppo vistosi come moi.


❥ TROPIC LIKE IT’S HOT, infine, è un bronzo/rame molto scuro con riflessi oro, bellissimo ed ultrapigmentato. È un colore molto particolare e difficile da spiegare, perché ha la componente rossa di un rame ma molto più carica e scura, che si spinge quasi nel malva. A me ha fatto pensare a “Dallas” di Benefit, ma in versione metallica.

Tra tutti, è quello con la consistenza più materica, sembra quasi un cream-to-powder tanto che è burroso e spesso al tatto, ed ha un finish shimmer. Ideale su una pelle abbronzata per enfatizzare l’effetto tan, ma stupendo anche da utilizzare come ombretto se vi piacciono questi toni. E poi il nome è troppo carino, adoro le citazioni musicali!


Starlight, Pink Wink, Sunny Honey, Satin Sheets, Pink Sand, Tropic Like It's Hot


 Follow me! ♥


Che dire? 
Ormai l’avrete capito sono davvero entusiasta di questa palette, e penso proprio sarà uno dei miei prodotti must per quest’Estate! 

Se amate i finish luminosi e i look alla Jenny From the Block su uno yacht a Miami e siete alla ricerca di una palette viso valida e completa per la prossima stagione, vi consiglio vivamente di dare un’occhiata a questa! 





5 commenti:

  1. che palette meravigliosa!elegante e sofisticata!

    RispondiElimina
  2. È una palette bellissima, ma i bronzer sono troppo scuri per me...io sono bianca a sottotono freddo (non per nulla, sono rossa!). Però per le carnagioni medie è un bellissimo prodotto ☺️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, forse per una rossa come te non sono i colori ideali perché sono abbastanza caldi e scuri, comunque ci sono dei bronzer freddi di Too Faced molto belli *_*

      Elimina
    2. Di solito uso in estate la Terracotta di Guerlain, colorazione 00 (chiarissima!), ma darò un'occhiata a quelle di Too Faced 😊😊😊

      Elimina