domenica 11 giugno 2017

NUVA 1950 - RECENSIONE CREMA VISO TRIPLA AZIONE, SIERO LIFTING E OLI ESSENZIALI




NUVA 1950
RECENSIONE CREMA VISO TRIPLA ATTIVA, 
SIERO VISO LIFTING E OLI ESSENZIALI

Quando Nuva 1950 mi ha contattata per sapere se ero interessata a testare alcuni dei loro prodotti, ne sono stata felicissima, perché sapete quali sono gli “ingredienti” che mi fanno immediatamente interessare ad un brand: tradizione, Made in Italy, materie prime di qualità (e anche gli anni ’50 se è per questo) sono elementi che tengo sempre in considerazione, in quanto sono fermamente convinta che ci siano brand nostrani veramente notevoli ed è importante conoscerli e diffonderli.

Nuva 1950, a mio avviso, è uno di questi, e sono stata felicissima di poter entrare in contatto e conoscere questa azienda lombarda che da tre generazioni si fonda sulla sapiente arte delle preparazioni galeniche, iniziate dal farmacista G.P. negli anni ’50 e portate avanti dagli eredi fino ad oggi. 
I loro prodotti mi sono piaciuti davvero tantissimo, ed è per questo che oggi voglio condividere con voi la mia esperienza con questo marchio.

Innanzitutto, se mi seguite nelle mie Instagram Stories (@enriescielzo) avete potuto seguire come sempre lo “spacchettamento” in diretta di ciò che ho ricevuto ed il mio genuino entusiasmo verso questa box curata tanto amorevolmente: vi assicuro che è raro che noi blogger riceviamo una confezione così studiata e curata nei minimi particolari! Mi ha fatto inoltre molto piacere trovare all'interno un dossier tecnico molto lungo e dettagliato, un vero e proprio fascicolo che ho letto da cima a fondo perché mi rendo conto dell’impegno che ci sia voluto per redarlo, segno che l’azienda vuole veramente far conoscere i suoi prodotti e la sua storia i e non solo farli pubblicizzare. 
Oltre a ciò, la scatola e tutto il confezionamento mi hanno dato immediatamente l’impressione di un’azienda seria, meticolosa e valida, e insomma, onore al merito!


Tutti i prodotti Nuva 1950 sono prodotti italiani di altissima qualità, poiché si avvalgono di materie prime naturali – vegetali, minerali e marine – e tecnologie di lavorazione avanzate completamente ecosostenibili
Questo garantisce la concentrazione e la purezza delle sostanze funzionali presenti all'interno delle loro ricette, che ne garantiscono la massima efficacia. Ci tengo anche a dire che tutti i loro prodotti sono privi di SLS, SLES, parabeni, conservanti, coloranti, siliconi e petrolati, sono ecocompatibili (così come le confezioni) e dermatologicamente testati. Davvero un’azienda adatta soprattutto a chi ha problemi di epidermide e per chi ha voglia di prodotti realmente performanti che fanno bene all'ambiente (oltre che alla pelle).

Le loro risorse attingono da artigiani e piccoli produttori locali di materie prime, per valorizzare e proteggere le tradizioni sempre più minacciate dalla grande distribuzione e dalle multinazionali straniere, ed è per questo che sono molto orgogliosa che un brand ci tenga così tanto a salvaguardare la produzione nazionale e dare lavoro ai nostri conterranei: insomma, Nuva 1950 mi aveva già conquistata con la sua filosofia e il concept che sta alla base di tutta l’azienda, ma veniamo ai prodotti

IL PACKAGING  

Il packaging un po’ lo amo e un po’ lo odio. È completamente diverso da qualsiasi altra crema viso abbiate mai provato fin’ora, perché si tratta di un elegante tubetto nero con pompetta. Mi piace per due motivi: uno perché è molto igienico, non dobbiamo mettere le dita magari sporche all'interno di un vasetto, contaminando così l’intera crema di batteri, ma preleviamo ogni volta la quantità giusta senza sprechi e in maniera totalmente pulita. 
In secondo luogo, lo trovo molto chic, il logo è impresso sul tappo e sembra veramente un prodotto di lusso. Inoltre, il dispenser sia del siero che della crema è super sottile, leggero e praticissimo da portare in viaggio anche quando abbiamo poco spazio nel beauty.

Anche il packaging esterno è molto bello, si tratta di un cilindro in cartone riciclato color verde bosco con fondo e tappo in latta e la classica etichetta che contraddistingue il prodotto. Io personalmente trovo i packaging esterni abbastanza inutili e ridondanti, certo è che quando si spende per un prodotto high end ci si aspetta che sia curato in tutti i dettagli, ma tant'è, la confezioni lasciano il tempo che trovano e se eliminarle vuole dire abbattere i costi io voto sempre a favore! Questo non ha niente a che vedere con Nuva 1950 che, anzi, ha fatto un ottimo lavoro sotto questo punto di vista con scatole ecosostenibili, ma è un mio personale punto di vista in generale sui pack in esubero.

Le confezioni Nuva 1950 sono prodotte con materiali selezionati e riciclabili – PET, PP e HDPE - e sono garantita di inalterabilità, ovvero proteggono da luce, umidità e variazioni termiche che potrebbero alterare il prodotto contenuto all’interno. Una sicurezza in più che ci tengo a precisare perché secondo me è molto importante, soprattutto quando ci troviamo di fronte a un prodotto di lusso e a base naturale che, sappiamo bene, tende a durare molto meno di uno pieno di conservanti.

Ogni prodotto di Nuva 1950 è contraddistinto, oltre che da un nome, anche da una numerazione, così è più facile contraddistinguerlo a riconoscerla al momento dell’acquisto. Credo sia un dettaglio piccolo ma significativo, che ancora una volta dimostra l’accortezza che c’è dietro il brand. 
Le cose che non mi piacciono, invece, sono l’etichetta ed il font che – di contro – hanno l’aspetto un po’ cheap e secondo me sviliscono un po’ l’elegante confezione; ci tengo però a precisare che questa è una mia personalissima opinione ed entra in gioco una componente di gusto personale, io non la preferisco ma non posso dire in alcun modo che sia fatta male.

Veniamo alla nota dolente, perché mi costa tantissimo dirlo: un giorno mentre utilizzavo il siero per sbaglio mi è caduto il flacone a terra, e si è aperta la giuntura tra la pompetta e il tubo. Praticamente la confezione non si è rotta, ma è proprio come se fosse saltato il tappo, staccandosi e rovesciando tutto il contenuto sul pavimento. Mi piange il cuore perché si tratta di un prodotto costoso e odio gli sprechi, ma soprattutto perché utilizzarlo mi piaceva tantissimo! In passato non mi è MAI capitato con nessun altro prodotto, quindi consiglierei all'azienda di controllare meglio come vengono avvitati e/o saldati i flaconi perché non vorrei succedesse a qualcun altro ☹


 

SIERO VISO LIFTING

Il catalogo Nuva 1950 è davvero vasto, ed offre un’ampia scelta di prodotti: ben 28 specialità dermocosmetiche che vanno dai prodotti di detersione del viso (come il latte detergente o il tonico in lozione) a quelli per la cura per il corpo, passando ovviamente dagli antiage, peeling, contorno occhi e labbra, maschere di bellezza e un’ampia scelta di oli essenziali di prima qualità. 


Quando mi è arrivato il pacco, mi sono approcciata al prodotto con la solita professionalità e quella punta di scetticismo che ormai mi contraddistingue: non mi aspettavo risultati immediati, perché so bene che i prodotti di origine naturale lavorano sulla lunga corsa, ma mi sono dovuta ricredere: vi giuro, utilizzando questa combo di siero + crema ho notato che il mio ovale era più compatto in soli due giorni! Avete capito bene: DUE GIORNI! Vi assicuro che Nuva 1950 non mi paga per dire queste cose, ma sono rimasta veramente stupita dall’efficacia di questo trattamento!

Cominciamo parlando del Siero Viso Lifting, una miscela al cui interno troviamo acido ialuronico, pantenolo, tripeptidi ed esaptetidi che stimolano la naturale produzione del collagene, distendendo immediatamente i muscoli del viso tanto da notare un tempestivo rilassamento di rughe e linee d’espressione.
La texture è un po’ appiccicaticcia, e sul viso dà la sensazione di un primer siliconico: al tatto, la pelle è liscissima, perfetta, ma al tempo stesso rimane un po’ “sticky” e si sente l’esigenza di passare al secondo step. Insomma, non è un prodotto che utilizzerei da solo o come base trucco come ho fatto spesso con i sieri di Biofficina Toscana (di cui vi ho parlato qui), ma trovo che renda la pelle otticamente e tattilmente levigata e compatta già dopo il primo utilizzo. Anzi, come chi ha a che fare con prodotti liftanti saprà bene, è proprio questa caratteristica “appiccicosità” del fluido che crea l’effetto lifting, quindi non è un gran problema.

Utilizzando questo soin costantemente, ho potuto notare in meno di un mese che le linee sotto gli occhi mi sembrano migliorate (non in maniera esagerata, ma comunque apprezzabile) e soprattutto la zona sotto la mandibola e il “doppio mento” sono considerevolmente rientrati, conferendo al mio ovale un aspetto sensibilmente tonificato e rimodellato, oserei quasi dire che il mio viso mi sembra più magro sia a livello visivo che al tatto.

Con due pompette riesco a fare viso e collo, ed il residuo che rimane lo passo sulle mani che, devo dire, mi sembrano più lisce. 
Insomma, questo siero mi piace TANTISSIMO  e mi secca davvero molto che sia andato sprecato quando si è aperto il flacone!




 CREMA VISO TRIPLA AZIONE

La Crema Viso Tripla Azione per pelli normali e miste è stata studiata per contrastare i segni dell’invecchiamento cutaneo e restituire tono e luminosità alla pelle.

Comincio col dire che io sinceramente la trovo molto ricca per essere concepita per pelli miste, e ci mette un po’ ad assorbirsi completamente: sul viso rimane sempre un po’ una patina leggermente untuosa ed è per questo che a mio parere non è particolarmente adatta alle zone più grasse del viso. 
Detto ciò, anche questa crema mi piace davvero tanto: con gli ormoni sapete che la mia pelle è diventata normale in Estate e secca in Inverno quindi riesco ad utilizzarla tranquillamente, e devo dire che ogni volta che la utilizzo mi sembra di avere la pelle di Barbie, perfezionata, traslucida. Questo è dovuto all'altissima concertazione di acido ialuronico ad alto peso molecolare, che dona vigore, elasticità e tonicità. Nell’INCI troviamo anche cellule staminali di uva rossa che sono atte a combattere i radicali liberi, nonché alcuni derivati delle proteine del lievito, che i più esperti riconosceranno come elementi molto pregiati che costituiscono un prezioso trattamento riossigenante.

Non mi dà problemi sotto il trucco, è molto idratante quindi il makeup scivola bene sopra senza evidenziare zone secche mentre, mi ripeto, se avessi delle zone del viso più grasse probabilmente non so se la amerei allo stesso modo.

Dopo un mese, la mia pelle mi sembra più levigata, rimpolpata e luminosa. Oserei dire che, nel complesso, ha un aspetto più giovane e fresco. Sicuramente questo è dettato anche dagli altri trattamenti che faccio (il Clarisonic, scrub, maschere e via dicendo) ma ho sicuramente notato un netto miglioramento dettato da questi due prodotti che funzionano perfettamente in sinergia tra di loro.

L’odore è molto intenso e balsamico, sulla confezione c’è scritto che la fragranza è quella del tè verde ma io ci ritrovo dentro anche altre piante officinali. Può piacere o meno: io personalmente ne ho sviluppato una dipendenza, ha un lieve retrogusto fresco che lo rende molto interessante, rinfrescante e distensivo, particolarmente indovinato soprattutto per l’Estate.

Oltre a questi prodotti ho avuto la possibilità di provare tantissimi campioncini di cui Nuva 1950 mi ha omaggiata, e con cui mi sono trovata benissimo: il Siero Viso all'Acido Ialuronico come si può immaginare è molto più acquoso ed idratante di quello lifting, e lo trovo perfetto per la stagione calda perché è fresco, non appiccica e si assorbe in fretta; la Crema Idratante per Pelli Sensibili e Irritabili, invece, è molto delicata sull'epidermide e apporta la giusta idratazione al viso senza risultare troppo pesante. Ho fatto provare dei campioncini anche alle mie sorelle che non sono grandi esperte di creme, ed entrambe si sono trovate benissimo e hanno riscontrato effetti molto positivi! 
Insomma, in gamma ce n’è veramente per tutti i gusti, ed avendo avuto un assaggio della qualità dei prodotti Nuva 1950 sono sicura che chiunque può trovare qualcosa che esaudisca le proprie aspettative. 


OLIO ESSENZIALE ALL'EUCALIPTO

Infine, voglio parlarvi brevemente di un altro prodotto inviatomi dall'azienda, cioè uno dei loro oli essenziali. Ammetto di non essere una grande utilizzatrice di oli essenziali, quindi non mi spaccerò per la più grande esperta mondiale di questa categoria di prodotto e vi parlerò del mio approccio da novellina a quello inviatomi dall'azienda. 
La referenza che ho io è quella all’eucalipto, e infatti se avete visto il mio unboxing su Instagram (@enriescielzo) avrete sentito che quando ho aperto la scatola sono stata letteralmente inondata da questa fortissima fragranza balsamica. Personalmente avrei preferito un olio diverso, come quello alla lavanda, di cui sicuramente ne avrei saputo sfruttare di più le proprietà: allo stesso tempo, però, sono stata felicissima di questo all'eucalipto perché avendo proprietà purificanti, antinfiammatorie e antibatteriche mi piace aggiungerne qualche goccia nei miei trattamenti fai da te come il mio fantastico scrub fatto in casa, di cui se volete posso darvi la ricetta! Avendo una profumazione molto fresca e forte copre bene l’odore dell’olio d’oliva (che non preferisco) e soprattutto mi sembra distenda anche i nervi e, in generale, regali una sensazione di benessere e relax.

Questo particolare olio si può infatti utilizzare anche nella vasca da bagno o nei diffusori per aromaterapia. Mi ripeto, non credo ci sia molto altro da dire su un olio essenziale, se non che la qualità mi sembra buona ed ho particolarmente apprezzato la confezione nera che preserva il prodotto dalle alterazione esterne.



Queste erano le mie opinioni sui prodotti Nuva 1950 che ho avuto modo di provare. Ringrazio l'azienda per avermi voluto omaggiare con queste cose e ci tengo a precisare che la mia recensione riflette al 100% la mia personale opinione. Fatemi sapere se avete mai avuto modo di testare qualcuno di questi prodotti o c'è qualcosa che vi incuriosisce, e non dimenticate come sempre di seguirmi anche su Facebook, Twitter, Instagram e Pinterest! 


 Follow me! ♥








Special thanks: Avagliano Home Flowers 


7 commenti:

  1. Anche io sto usando questi prodotti è li trovo davvero fantastici, non sono paragonabili a nessuno di quelli usati fin'ora e avendo studiato tutte le caratteristiche, mi sento anche tutelata a livello di qualità degli ingredienti, tipo di lavorazione e con un occhio di riguardo anche all'ambiente. baci Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono proprio innamorata di questa linea!

      Elimina
  2. Prodotti molto interessanti...da provare!

    RispondiElimina
  3. Già il fatto che sia un marchio Made in Italy mi piace, poi vista la tua esperienza positiva (a parte la caduta del flacone), direi che mi ci tuffo subito!
    Un abbraccio grande!!!

    TruccatiConEva

    RispondiElimina