mercoledì 30 dicembre 2015

MY 2015 BEAUTY FAVORITES

2015 BEAUTY FAVORITES

Hello dolls!

Come state? Come sono andate queste feste?

Io come al solito in questo periodo sono sempre super indaffarata e non mi faccio mai mancare una grande influenza, ma ci tenevo a scrivervi questo post di fine anno sui miei preferiti del 2015!
Ebbene sì: invece di parlarvi dei prodotti che ho più amato nell’ultimo periodo, ho deciso di raccogliere in un unico post tutti quelli che - nel corso di quest’anno - sono diventati veri e propri capisaldi della mia beauty routine, quelli che utilizzo praticamente ogni giorno e continuo a comprare e ricomprare ogni volta che finiscono!

Spero che questo post via sia utile se siete alla ricerca di prodottini nuovi che io valuto ottimi e come sempre aspetto i vostri commenti qui sotto: fatemi sapere se li avete provati, come vi siete trovati e se avete altri preferiti e “must have” che vi porterete nel 2016!



L'OREAL PARIS

Non potevo iniziare questo post senza di lui, il mio Sacro Graal, il fondotinta che utilizzo ormai da 10 mesi e non riesco più a cambiare: si tratta del L’Oréal Infaillible 24H-Matte e si è conquistato un posto d’onore nel mio cuore! 
È un fondo liquido molto coprente che però non crea l’effetto mascherone, anzi, ha un bellissimo finish opaco ma comunque realistico e naturale. Ha una tenuta pazzesca e non è comedogenico (cioè non vi fa uscire odiosi brufoletti sul viso) ed un’ottima selezione di colori: dal suo lancio, io ho utilizzato le nuance 20 Sable, 22 Beige Éclat, 24 Beige Doré e 30 Miel e nessuna mi ha mai deluso!
Se siete interessate, in questo post vi ho fatto una lunga recensione di questo prodotto, dove vene parlo in maniera più dettagliata! Il suo rapporto qualità/prezzo è davvero ottimo e lo amo talmente tanto (anche più di altri costosissimi fondotinta che ho provato) che si merita di diritto il primo posto in questa classifica!



THE BALM

Altro prodotto di cui vi ho parlato spesso su questo blog è il Mary-Lou Manizer di The Balm, l’illuminante più fantasmagorico che ci sia! Il colore è perfetto per qualsiasi tipo di carnagione: un punto di champagne abbastanza neutro – non troppo caldo, non troppo freddo, non troppo bianco – che si stende in maniera meravigliosa ed omogenea sul viso e crea punti luce davvero divini. 
Può essere utilizzato in maniera più soft applicandone una quantità minima e sfumandolo bene, oppure essere stratificato per un effetto luminoso piuttosto hardcore, stile lampadario di Versailles (il mio preferito).
Anche di questo vi ho fatto una bella review l’anno scorso, e vi lascio qui il link se vi va di dare un’occhiata.


HEKATE COSMETICS

Un colpo di fulmine più recente, ma decisamente una delle scoperte più interessanti di quest’anno: ricorderete che qualche mese fa sono stata contattata dal team di Hekatè Cosemtics per il lancio della prima crema su misura al mondo, ed una campagna di crowdfounding che – grazie anche al vostro aiuto – ha permesso ad Hekatè di lanciare sul mercato questo innovativo prodotto!

Si tratta di un idratante studiato ad hoc per il nostro viso: siamo noi stessi, infatti, a scegliere gli ingredienti, gli attivi, gli estratti e persino la fragranza della nostra crema, per creare un moisturizer che si adatti perfettamente alle nostre esigenze ed il nostro tipo di pelle!
Quella di Hekatè è praticamente l’unica crema che abbia utilizzato negli ultimi mesi – sia al mattino che alla sera – e presto farò un nuovo ordine per riacquistarla, perché la amo veramente alla follia! Se siete curiose di scoprirne di più, trovate le mie opinioni in merito a questo prodotto e lo splendido progetto Hekatè a questo link.


WET'N'WILD

Il 2015 è stato l’anno in cui ho (ri)scoperto l’eyeliner: dopo tentativi disperati di ottenere il perfetto cat-eye con risultati più o meno discutibili, mi sono per caso imbattuta in lui e mi ha cambiato la vita: si tratta dell’H20 Proof di Wet’n’Wild ed è un eyeliner fenomenale (e dal costo irrisorio, lo trovate a meno di 3 euro da OVS). 
Grazie a questo prodotto ho imparato ad applicare l’eyeliner in maniera facile e veloce: il manico è della lunghezza perfetta per esercitare la giusta pressione sulla palpebra, e la punta sottilissima permette di creare tratti precisi a prova di errore. Inoltre è completamente waterproof, non si leva nemmeno con le cannonate ed è perfetto sia nei mesi estivi quando il caldo fa sciogliere anche le pietre sia in quelli invernali quando raffreddore e vento ci fanno lacrimare gli occhi come se non ci fosse un domani. Insomma, un prodotto lowcost che mi sento caldamente di consigliarvi!


LUSH

Ricorderemo il 2015 anche come l’anno in cui ho rimesso piede da Lush e sono ricaduta in quel coloratissimo e profumatissimo tunnel: vi ho già raccontato la storia del mio rapporto conflittuale con questo marchio in passato, più che altro perché affascinata dai colori e dai profumi compravo cose #acaso come direbbe Lucia Del Pasqua (il cui libro “Quella certa dipendenza dal tasto invio” potrebbe rientrare nei miei preferiti del 2015) senza prestare attenzione alle esigenze del mio viso e del mio corpo. Tornarci con cognizione di causa mi ha fatto appassionare a due prodotti che ho comprato almeno 5 o 6 volte nel corso dell’anno.

Il primo è Let The Good Times Roll, un esfoliante meccanico a base di polenta che riserva però un sorprendente e dolcissimo odore di vaniglia e che mi ha fatto scoprire Elena del blog Vanity Nerd. È delicato ma allo stesso tempo efficace, goloso da utilizzare e divertente per la sua consistenza tipo pongo. Insomma, un giocattolo per bambini (non troppo) cresciuti.


LUSH

Il secondo prodotto di Lush che AMO e di cui vorrei avere una scorta a vita nel frigorifero è Marinella, la maschera fresca che mi piace per le sue proprietà lenitive, calmanti e sebo riequilibranti ma anche perché mi fa pensare al mio amato De Andrè. Sinceramente una delle migliori face mask che abbia mai utilizzato, lascia la pelle perfettamente pulita, elastica, fresca e radiosa. Solo a parlarvene mi è venuta voglia di correre in bottega e comprarne una nuova confezione!

Fatemi sapere se vi potrebbe interessare un post sule altre maschere e/o altri prodotti di Lush, e scrivetemi nei commenti qui sotto i vostri preferiti così che possa andare a dare un’occhiata da vicino e testare nuove cosine!


RIMMEL

Ricordo una volta Simone Belli – direttore creativo di L’Oréal Italia – definire la cipria “l’elemento portante del trucco”. Mi è sempre rimasta impressa quella definizione, ed oggi ne capisco il perché: una buona cipria riesce a fare davvero la differenza nel vostro makeup, permette di fissarlo e far sì che non si lucidi e duri fino a sera. La mia cipria di tutti i giorni è la Stay Matte di Rimmel nella colorazione 001 Transparent.
Si tratta di un altro prodotto da supermercato che trovo davvero valido: nonostante il prezzo piuttosto basso, la polvere è molto sottile, setosa, completamente trasparente e fissa il maquillage alla perfezione, non facendolo muovere di un millimetro. Se avete problemi di correttori che si sciolgono e fondi che si dissolvono nell’aria come lo Stregatto di Alice nel Paese delle Meraviglie e siete alla ricerca di una cipria budget-friendly, questa decisamente la scelta migliore da fare!



HOURGLASS

Parliamo ancora di ciprie, ma questa volta sulla parte opposta dello spettro a livello economico: un piccolo lusso che per me è diventata quasi una necessità. Sto parlando delle Ambient Lighting Powder di Hourglass, uno dei prodotti più chiacchierati di quest’anno e che merita fino all’ultimo centesimo di soldi spesi. Queste polveri luminose ed impalpabili sono infatti a mio avviso uno dei migliori acquisti che potete fare in termini di makeup: esse sono infatti in grado di cambiare completamente il vostro trucco, facendolo risultare molto più luminoso, perfezionato, quasi photoshoppato. Durante il mio viaggio a Milano e Pavia ho acquistato la palette che contiene 3 ciprie (insieme ad altri cosmetici Horuglass di cui vi parlerò presto sul blog) ed ho intenzione di comprare le full size quanto prima! La gente mi ferma per strada chiedendomi quale fondotinta indossi o mi fa i complimenti per la mia pelle, ed il merito è tutto di questo piccolo scrigno! Davvero un prodotto superlativo che vale l’investimento – il vostro viso vi ringrazierà!


REAL TECHNIQUES

Si sa che per realizzare un buon trucco ci vogliono gli strumenti giusti, e a questo proposito ci tenevo ad inserire in questo post il mi pennello preferito per la stesura del fondotinta: il Buffing Brush di Real Techniques. Utilizzo i pennelli di questa linea ormai da quasi 4 anni, anche se non credo di avervene mai parlato sul blog come avrei dovuto (e quindi come buon proposito per il 2016 vi prometto di dedicargli un intero post per descriverli in maniera più dettagliata). Sicuramente tra tutti quelli che possiedo, questo è il mio preferito: è in setole sintetiche ma morbidissime, dalla sezione circolare e la forma leggermente stondata che permette di applicare e sfumare il fondotinta con una facilità estrema, fino a fonderlo perfettamente con l’incarnato; allo stesso tempo, però, vi dà anche la possibilità di picchiettare più prodotto nelle zone in cui abbiamo bisogno di maggiore coprenza per un risultato davvero perfetto!
Lo trovo ottimo anche per l’utilizzo del correttore e dei blush in crema, ed il suo prezzo più che accessibile lo rende sicuramente uno dei miei tools preferiti in assoluto.




Altro strumento di cui davvero non riesco a fare a meno e che ha cambiato radicalmente il mio modo di truccarmi è la Beauty Blender, che tra l’altro avevo inserito in un post sui miei preferiti del mese poco tempo fa. Ho acquistato la mia prima spugnetta un paio di anni orsono – quando fu lanciata sul mercato – ma solo quest’anno ho capito il modo in cui funziona su di me e che rende il mio trucco perfetto: io infatti non la utilizzo per stendere direttamente il fondotinta, ma solo per tamponare il viso dopo aver applicato la base con un pennello (vedi sopra). La Beauty Blender sfuma alla perfezione, elimina qualsiasi traccia di pennellata e regala al viso un effetto luminoso, naturale e juicy davvero splendido. Ovviamente la utilizzo anche per sfumare il correttore, il bronzer ed i fard in crema e gli illuminanti liquidi, e quando sono vecchie e da buttare potete conservarle per creare manicure ombré. Insomma, ci sono mille modi di utilizzare questo prodotto che – come vi ho già detto in passato – è secondo me una delle più grande innovazioni in campo beauty degli ultimi dieci anni.


MAC COSMETICS

A proposito di correttori: la scoperta di quest’anno è stato sicuramente il Pro Longwear Conceler di MAC. Lo so, probabilmente sono l’ultima persona al mondo ad esserci arrivata, ma nonostante l’abbia guardato sempre con un pizzico di scetticismo da quando l’ho provato non riesco più a farne a meno! Ha una consistenza perfetta – né troppo liquida né troppo solida – un profumo divino di zuppa inglese e una resistenza incredibile che non lo fa andare nelle pieghette e non lo smuove da dove lo applicate. È leggero, luminoso ed idratante – davvero il correttore perfetto da applicare nella delicata zona del contorno occhi!


MAC

 Altro giro, altra corsa: parliamo ancora di MAC Cosmetics, e questa volta ci spostiamo sulla base per ombretto Paint Pot nel colore Soft Ochre. Osannata da tantissimi youtuber e makeup artist (in particolare dalla divertentissima NikkieTutorials, che gli ha regalato un’enorme popolarità) si tratta di un ombretto cremoso a lunga tenuta che si presta alla perfezione per creare un canvas uniforme e levigato sulla palpebra, anche quelle oleose. Utilizzato prima degli ombretti, garantisce una maggiore adesione delle polveri ed un prolungamento della tenuta e delle performance. Io lo utilizzo al post del primer prima di truccare gli occhi, ma spesso anche da solo – tamponato con un po’ di cipria – quando voglio uno sguardo nudo. Adesso vorrei provare il suo cugino nostrano Underpainting di Nabla Cosmetics, così potrò metterli a confronto e farvi sapere quale dei due si comporta meglio!


KORRES

 A New York ho fatto incetta e scoperto tanti prodotti nuovi: molti ve li ho presentati nella mia haul americana, e di altri ve ne ho parlato nei vari post qui sul blog. Se dovessi scegliere il mio preferito da questo “bottino” d’oltreoceano, la scelta ricadrebbe sicuramente sul siero Black Pine di Korres. Si tratta di un articolo abbastanza costoso ma che ha reso la mia pelle davvero splendida, luminosa, levigata, ringiovanita. Purtroppo ora l’ho terminato e la tentazione di riacquistarlo è forte, mi piace davvero tanto! 
Ricordate? Ve ne avevo già parlato nei miei preferiti di Settembre!


YSL BEAUTY

Sempre per la cura del viso, un prodotto che mi è stato regalato dalla mia meravigliosa amica e fotografa Barbara e che amo alla follia è il gommage di YSL Beauty. Questo gel color oro è un peeling chimico estremamente dolce e delicato sul viso, che anche su una pelle sensibile come la mia non ha effetti collaterali. In quei giorni d’inverno in cui mi sento la faccia particolarmente stanca, segnata ed ingrigita mi ridà subito un boost di vitalità, luminosità e freschezza, lasciando la pelle liscia e naturalmente bella.

Lo utilizzo sempre prima di un evento mondano o quando ho una serata fuori, ed è davvero un prodotto must da cui sto sviluppando in fretta una certa dipendenza (a volte lo uso anche sul corpo, shhh!)


ESSENCE

Il mio mascara del 2015 è stato indubbiamente l’I Love Extreme Crazy Volume di Essence. Ammetto che negli ultimi mesi l’ho un po’ snobbato, ma credo di aver consumato vagonate di confezioni da Gennaio ad oggi! Si tratta di un mascara super mega pieno di fibre e collagene, che allunga e volumizza le ciglia veramente all’infinito (altro che le pubblicità che si vedono in televisione!). Vi dico solo che ogni volta che lo indosso mi chiedono se ho le ciglia finte, non so se ho reso l’idea!
Di tutti i mascara low cost che ho provato questo è indubbiamente il migliore e lo consiglio praticamente a tutti quelli che conosco (a volte anche a quelli che non conosco).


BIOFFICINA TOSCANA

Ultimo prodotto di cui voglio parlarvi – perché sennò andiamo veramente avanti fino al 2016 – è il siero viso purificante di Biofficina Toscana, brand che ho imparato a conoscere ed amare nel corso di quest’anno che giunge ormai al suo termine. Anche di questo ne ho comprate almeno 5 o 6 bottigliette durante gli ultimi mesi, e mi piace perché è un siero perfetto per le pelli miste e grasse in quanto riequilibra l’epidermide ed ha un effetto opacizzante, ma al tempo stesso i suoi ingredienti naturali danno la sensazione di fare realmente qualcosa di buono per noi e la nostra pelle. Io lo utilizzo al mattino dopo la crema idratante e al posto dei primer viso pieni di siliconi e schifezze, e vi giuro che mi aiuta tantissimo nel creare una texture liscia, mattificata e pronta per il trucco – aiutandolo inoltre a durare fino a sera. Ho provato tutti i sieri di Biofficina Toscana (spoiler: post in arrivo!) ma tra tutti questo è quello che mi è piaciuto si più e che continuo a ricomprare ogni volta che finisce.

Dolls, questi erano i miei preferiti dell’anno, i prodotti che mi sono stati vicini nei momenti difficili (leggi: quando ti svegli con la faccia di Mariangela di Fantozzi) e che ho amato senza riserve. Adesso sono curiosa di sapere quali sono I VOSTRI prodotti preferiti, quelli da cui non riuscite a separarvi e che contiuate a ricomprare di volta in volta! Scrivetemelo nei commenti qui sotto!

Nel frattempo, ne approfitto per augurarvi una splendida conclusione di questo 2015 e ringraziare tutti voi che avete deciso di passare quest’anno con me: su Facebook siamo diventati più di 14,000 e continuiamo a crescere giorno dopo giorno! Grazie infinite per il vostro affetto, spero di ritrovarvi tutti e più numerosi nel 2016!

Buone feste!

4 commenti:

  1. Ci sono, ci sono!!!!
    Allora, parto dal fondotinta e da quel fantastico eyliner trovato da OVS...da acquistare assolutamente! Grazie!!! Io in questo momento sto provando un altro correttore di Mac, coprente e mi trovo molto bene. L'unica pecca il mascara di Essence, è un buon volumizzante ma a me lascia i grumi, a te non è mai capitato?
    Grazie come sempre per i tuoi fantastici consigli.
    Un bacio grande,
    Eni

    Eniwhere Fashion
    Eniwhere Fashion Facebook

    RispondiElimina
  2. ero sicura di trovare Soft Ochre in lista perché ricordo che è una delle cose che hai ricomprato la scorsa estate quando ti ho incrociato da MAC XD
    mi hai fatto venire voglia di provare Marinella di Lush e forse anche il fondotinta di L'Oreal (se scopro che c'è un colore abbastanza chiaro per me, cosa purtroppo non scontata ._. ).

    Abbiamo in comune il Prolongwear correttore (io lo uso da anni però! Il fondotinta l'hai provato? In particolare la versione waterproof, a giudicare dai prodotti che usi hai delle esigenze di pelle simili alle mie XD ), Maisenza di Lush (sono affezionata al vecchio nome italiano, lo trovo molto calzante!), e credo di volere anche il Buffing brush, di recente ho potuto studiarlo bene e mi ispira alquanto... :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hey! Allora, mi fa piacere che abbiamo così tanti prodottini in comune e che ti abbia ispirato a provarne di nuovo! Di Soft Ochre ormai ne avrò comprate già 3 confezioni, dura tantissimo e lo uso sotto qualsiasi tipo di trucco andrò a fare, da quelli più naturali a quelli più sofisticati!
      Il fondotinta Prolongwear non l'ho ancora provato, ma se è buono come il correttore mi sa che devo dargli un'occhiata più approfondita! Per quanto riguarda il Buffing Brush, tra tutti i pennelli di Real Techniques è quello che amo di più e te lo consiglio caldamente! Tra l'altro ora sono disponibili anche in Italia da OVS ;)

      Elimina
    2. su di me purtroppo i Paint pot non funzionano senza primer... amo il primer vero e proprio di MAC, quello sì. E i paint che non si fila nessuno XD

      Sì per me il fondo è all'altezza del correttore, magari fattene fare un campioncino in negozio!
      Quello che un po' mi scoccia di quel pennello è che è contenuto in un set però ci sto pensando tantissimo...
      Ho visto che sono anche nella nostra Oviesse, anche se io da tempo li prendo da Thymiama a Pastena!
      (non ho mai confrontato i prezzi devo dire)

      Elimina