lunedì 9 novembre 2015

THE MAKEUP ERASER - REVIEW


THE MAKEUP ERASER

Hello dolls!
Do you remember the video that I posted on Instagram using the Makeup EraserIn recent months a lot of you guys asked me about it, and after presenting it it to you in my October favorites I am here today to provide a comprehensive review and give you my opinions about!

For those not familiar to this object, this is a kind of magic cloth made of a special polyester that - with the addition of water - can completely remove makeup. No kidding: say goodbye to cotton pads, wipes, milk cleansers, cleansing balms and coconut oil! With Makeup Eraser you just need some lukewarm water - et voilà - you're done.

The way the Makeup Eraser acts is unknown to all: the product is certified to contain no chemicals - so it is the almost inexplicable the way it can remove makup so efficiently using only water. Is that advanced technology? Some physics we never heard of? Witchcraft? We don't know it, but we do know is that this pink stuff WORKS! Honestly I was a bit 'skeptical at first, but after trying it (and here you cansee it in action on my face) I was amazed by the way this cloth is able to remove makeup with such ease.

The Makeup Eraser comes in a cute package - which recalls an actual eraser which I made the leitmotiv of these photos- and it's fuchsia - my favorite color as you know. It is also available in pale blue and, for Halloween, it also came out a black version, but frankly I prefer a lighter color so you can see the makeup residues on it before washing. The cost is relatively low - I've paid $ 20 at Sephora and on the official website www.makeuperaser.com has a retail price of $ 19.97.

The cloth has two sides that look the same, but at a second glance you will find that the bristles are longer on one side: this is because, in theory, one of the two sides should remove makeup while the opposite should lightly exfoliate the skin but honestly I have not found noticeable differences between the two. 
The texture is spongy and incredibly soft which means is not even minimally abrasive to the skin, so there's no risk for scratching, redness or other unwanted side effects. The use is very simple - you dip into lukewarm water and rub it on your face until complete removing your makeup - and when it is dirty you can safely throw it in the washing machine - it doesn't shed color (I tested it!) and it resists up to 1000 washings.

IL MAKEUP ERASER 

Hello dolls!
Vi ricordate il video che vi avevo postato su Instagram utilizzando il Makeup EraserIn questi mesi siete stati in tantissimi a chiedermi notizie in merito e, dopo avervene parlato nei miei preferiti di Ottobre, oggi sono qui per fornirvi una review completa e darvi le mie opinioni in merito!

Per chi non lo conoscesse, si tratta di una sorta di panno magico realizzato in una speciale microfibra che, con la sola aggiunta di acqua, riesce a struccare completamente il viso. Avete capito bene: potete dire addio a dischetti di cotone, salviette, latte detergenti, cleansing balms e olio di cocco! Con il Makeup Eraser è sufficiente immergerlo in acqua tiepida – et voilà – il gioco è fatto.

Il modo in cui agisce il Makeup Eraser è sconosciuto a tutti: il prodotto è certificato senza agenti chimici presenti all’interno, e quindi è quasi inspiegabile la maniera in cui possa struccare il viso in maniera così efficiente con il solo ausilio dell’acqua. Tecnologia avanzatissima? Fisica a noi sconosciuta? Stregoneria? Non ci è dato sapere. Quel che sappiamo è che, fosse pure per opera divina, questo pannetto rosa FUNZIONA! Sinceramente ero un po’ scettica all’inizio, ma dopo averlo provato (e qui potete vederlo in azione sul mio viso) mi ha sconcertato la facilità e la praticità con cui questo cloth riesca a levare il trucco in pochi gesti. 


Il Makeup Eraser si presenta in una confezione carinissima – che richiama appunto una gomma per cancellare e che ho ripreso come leitmotiv di queste foto– e dal colore fucsia che, come sapete bene, amo. È disponibile anche in azzurro e, in occasione di Halloween, è uscita anche una versione nera, ma sinceramente preferisco un colore più chiaro in modo da vedere bene i residui di trucco quando lo devo lavare. Il costo è relativamente basso, io l’ho pagato 20 dollari da Sephora e sul sito ufficiale www.makeuperaser.com ha un prezzo al dettaglio di $19.97.


Il panno ha due lati che sembrano uguali, ma ad una seconda occhiata vi accorgerete che le setole sono più lunghe da una parte: questo perché in teoria uno dei due versanti dovrebbe rimuovere il trucco mentre quello opposto dovrebbe esercitare una leggera esfoliazione sul viso, ma sinceramente non ho riscontrato differenze sensibili tra i due. La consistenza è sofficissima, non assomiglia a nessun tipo di poliestere o microfibra che abbia mai provato, e non è nemmeno minimamente abrasiva sulla pelle, quindi non rischiate graffi, rossori o altri effetti collaterali indesiderati. L’utilizzo in è semplicissimo – si immerge in acqua calda e lo si strofina sul viso fino a rimozione completa del maquillage – e quando è sporco lo si può lavare tranquillamente in lavatrice, poiché non scambia (garantisco io!) e resiste fino a 1000 lavaggi.



PROS & CONS

You know what I love about the news and innovations in beauty, and sincerely believe this is the greatest invention since the Beauty Blender. Here is what are the pros derivatives of its use:
  • I find it a wonderful tool for traveling - especially for short trips where we do not want to carry wipes, cleansing milk cotton pads etc. and above all you can carry in the cabin baggage (yeah!) and use almost anywhere (you just need some water).
  • It's perfect for sensitive, allergic or intolerant skins who resent from heavy soaps and cleansers, and also it is suitable for pregnant women as it has no chemical agents.
  • Good for the environment, because it allows to substantially reduce the plastic bags, bottles of makeup removers, cotton pads etc.
  • It has considerably positive effects on our finances, because in the long run there is a substantial saving on products for cleansing and makeup removers.

Of course there are also come cons - or rather some drawbacks - and I want to point them out before you rush on the website and start filling the cart. 

First of all, I have tremendous difficulties to remove the mascara - which never seems to want to go away completely - the eyeliner and the long-lasting items. Surely even with traditional systems I have some hard times at cleaning them off, but I want to emphasize this thing because the claim of the product says it efficiently removes waterproof makeup, but I'm not quite sure on that. 
I usually like to finish with a cotton pad soaked in micellar water to completely eliminate the last traces of makeup, although I still think sit's a good deal since I usually use up to 67 pads. 

To give you a better idea, I have put on my arm some of the products we usually use the most, and then removed them with the Makeup Eraser. 
From left to right, you can see: mascara, lipstick, blush, very pigmented eye shadow, highlighter, less pigmented eye shadow, eyebrow pencil, eye pencil, eyeshadow creamy base, long lasting cream eye shadow and waterproof eyeliner. As you can see from the pictures, the cloth removes a good 90% of makeup, leaving only a faint trace of the lipstick, while there are some obvious residues of the long-lasting eyeshadow (for those interested, it's the L'Oréal Color Riche in the color "Lovely Lilas") and pencil and eyeliner that - I have to admit - are the two products which I find the hardest to get rid of (respectively the "Perversion" by Urban Decay and the "H20" from Wet 'N' Wild). The results, however, are definitely satisfying.

PRO & CONTRO

Sapete quanto che mi entusiasmano le novità e innovazioni in fatto di beauty, e sinceramente questa credo sia la più grande invenzione dai tempi della Beauty Blender. Ecco quali sono i pro derivati del suo utilizzo
  • Lo trovo uno strumento geniale per viaggiare, soprattutto per brevi viaggi in cui non ci si vuole portare salviette, latte detergente dischetti di cotone ecc e soprattutto si può portare nel bagaglio a mano (yeah!) ed utilizzare praticamente ovunque (basta avere un po’ d’acqua a disposizione)
  • È perfetto per pelli sensibili, allergiche o intolleranti che mal sopportano molto saponi e detergenti, e per le donne incinte in quanto privo di agenti chimici.
  • Fa bene all’ambiente, perché permette di ridurre in maniera consistente le confezioni di plastica, i flaconi di struccanti, i dischetti ecc.
  • Incide in maniera considerevole positiva sul nostro portafogli, in quanto alla lunga c’è un risparmio notevole su prodotti di detersione e makeup remover.

Ci sono però anche dei contro, e ci tengo a segnalarvi prima che vi fiondate sul sito a riempire il carrello. 

Innanzitutto, ho tremende difficoltà ad eliminare il mascara – che non sembra mai voler andare via completamente – l’eyeliner ed i trucchi a lunga tenuta. Sicuramente anche con i sistemi tradizionali non è che sia una passeggiata, ma ci tengo a sottolineare questa cosa in quanto il claim del prodotto declama di eliminare anche il trucco waterproof, ma non l’ho trovato particolarmente performante in questo. Di solito mi piace concludere l’operazione con un dischetto imbevuto di acqua micellare per eliminare completamente le ultime tracce di trucco, anche se trovo comunque un notevole risparmio di prodotti (di solito di dischetti ne utilizzo anche sei o sette). 

Per darvi un’idea più precisa, ho messo sul braccio alcuni tra i trucchi che utilizzo più comunemente, e poi li ho eliminati con il Makeup Eraser. Da sinistra verso destra, troviamo: mascara, rossetto, blush, ombretto molto pigmentato, illuminante, ombretto meno pigmentato, matita per sopracciglia, matita per occhi, base per ombretto in crema, ombretto in crema a lunga tenuta e eyeliner waterproof.

Come potete notare dalla foto seguente, il panno elimina direi un buon 90% del makeup, lasciando soltanto una debole traccia di rossetto ed alcune evidenti residui dell’ombretto a lunga tenuta (per chi fosse interessato, è il L’oréal Color Riche nel colore "Lovely Lilas") e della matita e l’eyeliner che – devo ammettere – sono due prodotti difficilissimi da struccare completamente (si tratta rispettivamente della "Perversion" di Urban Decay e dell’H20 di Wet ’N’ Wild). Il risultato comunque mi sembra decisamente soddisfacente



The second problem I found is logistics use of the cloth itself: the second time that you use it, you'll find yourself with a dirty cloth from the previous demaquillage - which is kinda gross. I find it impractical to use it the way it is, and I would have definitely preferred a package with 5 micro-cloths that you can use and take a new one the next time without worrying about having to wash immediately the current one or - even worse - leave it dirty. 
My advice is to only use a corner to remove make-up until it is completely dirty, so you do not have to use all the towel and constantly wash it - so you can use it more and for a longer time - but even so I must say that this is a downside.

Besides this, I have no other critic for this product: it is effective, fun, innovative, and always useful - especially at night when you are tired and you want to remove the makeup as quickly as you can or - as I said before - when you travel. I very much often use this to wipe off traces of makeup when I do swatches for the blog, and I think also makeup artists could easily take off or clean their hands when they are working. Surely it is an accessory that comes in handy to have around, and you'll find yourself using it more often than what you might expect.

Here is the link to my video if you want to see it in action, and as always I am waiting for your opionions: what do you think of this product? Does it intrigue you? Have you already tried it? Let me know in the comments below!

Stay beautiful!

Il secondo problema che ho riscontrato è la logistica in sé dell’utilizzo: già la seconda volta che lo userete, vi ritroverete il panno tutto sporco di fondotinta e mascara dal demaquillage precedente, e ammetto che non è un bel vedere e mi sa di sporco. Trovo sia poco pratico la maniera di utilizzo per cui l’hanno concepito, avrei preferito magari una confezione con 5 micro panni in che puoi utilizzare e pescarne uno pulito la volta successiva, senza preoccuparsi di dover lavare immediatamente quello attuale o – ancora peggio – lasciarlo sporco. 
Il mio consiglio è di utilizzare solo un angolo per struccare finché non è completamente sporco, in questo modo non dovete utilizzare tutta l’asciugamano e lavarlo continuamente e potrete utilizzarne di più e più a lungo, ma anche così devo dire che lo trovo poco pratico sotto questo punto di vista.

Per il resto, non ho altre critiche da muovere a questo prodotto: è efficace, divertente, innovativo, e torna sempre utile – soprattutto quando la sera si è stanchi da morire e ci si vuole struccare in fretta o, come dicevo prima, in viaggio. Io lo adopero tantissimo per eliminare velocemente tracce di trucco quando faccio magari gli swatch per il blog, e ne vedo farne uso anche i makeup artist sui set per togliere qualche trucco al volo o pulirsi le mani. Sicuramente è un accessorio che torna utile avere in casa, e vi scoprirete ad utilizzarlo spesso e volentieri.

Vi lascio qui il link al mio video se volete vederlo in azione davanti ai vostri occhi, e come sempre aspetto le vostre opinioni su questo prodotto: cosa ne pensate? Vi intriga? L’avete già provato? Fatemelo sapere nei commenti qui sotto!

Stay beautiful!


 Follow me! ♥







11 commenti:

  1. Ciao spettacolo, perché tu sei uno spettacolo. Non solo me lo sono letta tutto, ma ho anche salvato il post che è davvero utile per me.
    un bacione
    Maggie Dallospedale Fashion diary - Fashion blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uhhh che bello, tutto questo entusiasmo mi dà la carica! Un bacio grande! :*

      Elimina
  2. That make up eraser is everything! Lovely, lovely review and epic tips!
    Edita
    http://www.pret-a-reporter.co.uk/

    RispondiElimina
  3. Splendida recensione, un fantastico prodotto!
    Alessia
    new post
    THECHILICOOL

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo di oggetto! Devo assolutamente comprarlo *_*
    grazie mille per la segnalazione e per la tua recensione

    un bacio

    http://www.everydaycoffee.it/

    RispondiElimina
  5. Un post stupendo Enrie, super dettagliato, questa è una signora review ! Credo proprio che comprerò questo tool integrandolo, per gli occhi, con uno struccante apposito perché se non tolgo bene il mascara mi bruciano gli occhi e sono anche portatrice di lenti a contatto. Concordo che nero sia scomodo per controllare i residui, meglio un colore chiaro per il panno. Bacioni !

    Fashion and Cookies - fashion blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mille grazie per i complimenti, Vale! Sono daccordo con te, unirlo ad uno struccante efficace è il metodo migliore di utilizzarlo, alla lunga il risparmio e comunque notevole! Un bacio a te e buon weekend!

      Elimina