giovedì 24 settembre 2015

UNA SIRENA A MANHATTAN


UNA SIRENA A MANHATTAN
NYFW DAY 2

In this post I wanted to give you a hint of Manhattan at night, because it is a unique show, a picture in fluorescent colors, a work of contemporary art that is worth seeing. If Paris is a moveable feast - as Hemingway said - New York is the after party, and it's nice to enjoy it until dawn, when the day breaks and you can admire the light of a new day from the High Line or from the peak of a skyscraper.

Light is the dominant theme of this city, the first that catches your eye, the one that impresses you the most: the blinding headlights of taxis whizzing on three-lane roads; the pink and blue neons that reflects on the asphalt still wet of rain; the signs of the old cafes and bars winking in the distance, and the billions of lighted windows that stand out against the dark silhouettes of the skyscrapers all around. Manhattan at night looks like an amusement park full of stalls and kiosks selling hot dogs and falafels, where the subway looks like an underground roller coaster, Central Park is a carousel of white horses, and the Fifth Avenue turns into the hall of mirrors, with all those sparkling and inviting windows of the most famous names in fashion.
For my second day of Fashion Week I opted for a total black look, inspired by the diversity and contradictions of Manhattan: a simple black jumpsuit with slightly flared trousers - dynamic and elegant at the same time; comfy sneakers for those who are always on the go, an urban and young element that contrasts with the elegance of the trenchcoat designed by the brilliant Japanese designer Yojiro Kake completely embroidered with micro sequins that recall the exquisite taste of the apartments in Park Avenue and the trendy bars in Chelsea; silver, flashy, dazzling vintage accessories, that reflect the flurry of lights and colors of the metropolis.

I leave you with the photos taken as always from Barbara Di Maio (here you can find her photographic reportage from New York) and I’ll see you in my next post, where I will show you another look from NYFW and I will take you around the fashionable district of Chelsea!

xoxo



In questo post volevo mostrarvi Manhattan di notte, perché è uno spettacolo unico, un quadro a tinte fluo, un’opera di arte contemporanea che vale la pena di vedere. Se Parigi è una festa mobile, come disse Hemingway, New York è l’after party, ed è bello godersela fino a tardi, quando spunta l’alba e puoi ammirare la luce di un nuovo giorno dall’High Line o dalla vetta di un grattacielo.

La luce è il tema dominante di questa città, la prima che salta all’occhio, quella che più ti rimane impressa: i fari accecanti dei taxi che sfrecciano sulle strade a tre corsie; i neon rosa e blu che colorano l’asfalto bagnato di pioggia; le insegne di caffetterie e vecchi bar che ammiccano in lontananza, e i miliardi di finestre accese che si stagliano contro le sagome scure dei grattacieli tutt’intorno. Manhattan di notte sembra un luna park costellato di bancarelle e chioschi che vendono hot dog e falafel, in cui le subway sono montagne russe sotterranee, Central Park è un carosello di cavalli bianchi, e la Fifth Avenue si trasforma nella casa degli specchi, con tutte quelle vetrine luccicanti ed invitanti insignite dei nomi più famosi della moda.

Per il mio secondo giorno di Fashion Week ho optato per un look total black, ispirandomi alla varietà ed alle contraddizioni di Manhattan: una semplice tutina nera con calzoni leggermente svasati, dinamica ed elegante allo stesso tempo; scarpe da ginnastica, per chi sta sempre in movimento, un elemento urbano e giovane che fa da contrasto all’eleganza del soprabito interamente ricamato di micro paillettes firmato dal geniale stilista giapponese Yojiro Kake e che richiama la raffinatezza degli appartamenti di Park Avenue e i locali più modaioli di Chelsea; accessori vintage e luminosi, flashy, abbaglianti, che riflettono il turbinio di luci e colori della metropoli.

Vi lascio alle foto scattate come sempre da Barbara di Maio (qui il suo reportage fotografico su New York) e vi do appuntamento al prossimo post, dove vi mostrerò un altro look dalla NYFW e vi porterò in giro per il quartiere fashion di Chelsea!




Follow











WEARING: 

Jumpsuit: Ufficio 87
Sequins trenchoat: Yojiro Kake
Sneakers: Puma
Vintage bag and earrings



 Follow me! ♥








Photos by Barbara Di Maio.

6 commenti:

  1. Absolutely love your outfit!

    www.bebagottel.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Hello,

    Perfect pics ! :D

    Sarah, http://sarahmodeee.blogspot.fr/

    RispondiElimina
  3. A parte che ti ho seguito con grande passione mia icona di stile, voglio dirti che ti è mancato aggiungere l'aggettivo: una BELLISSIMA sirena. Eri favoloso in ogni look.
    Un bacione
    ps: però manchi a Milano, ti vedrò di persona prima o poi.
    Maggie D.
    Fashion Blog Maggie Dallospedale fashion diary

    RispondiElimina
  4. Che belli questi scatti by nightt.... quel trench é FAVOLOSO!!!!
    xo Paola
    Expressyourself
    My Facebook

    RispondiElimina
  5. foto spettavolari ho avuto il piacere di conoscere Barbara tramite un amico comune e' davvero bravissima e il tuo look impeccabile
    Mrs NoOne

    RispondiElimina