lunedì 15 giugno 2015

TUTTO SUI SOLARI: TIPI, USI ED I MIEI PRODOTTI PREFERITI

Olga Sergeyev

Ciao bambole!

Eccomi qui con un post che in molti di voi mi hanno richiesto e che avevo già in mente di fare, quello sui miei solari preferiti per l’Estate per chi di voi sta già andando a mare (io purtroppo ancora non ci sono riuscito, perché pare che ogni volta che abbia un giorno libero debba diluviare). Volevo dedicare questo post in particolar modo a Bettina, una mia affezionata lettrice che mi aveva proprio chiesto di aiutarla nella scelta della giusta crema solare.

Prima di parlarvi dei prodotti che maggiormente mi sono piaciuti e con cui mi sono trovato meglio nel corso degli anni, ci tenevo a fare una piccola nota introduttiva sui solari e sul loro utilizzo: mentre quando ero più piccolino mi stendevo al sole per ore con oli vari ed improbabili rimedi fai-da-te per abbronzarsi più in fretta (ad esempio la birra, una delle trovate geniali di mia cugina Chiara!) negli ultimi anni ho un approccio completamente diverso e, spero, più lungimirante sull’esposizione al sole e i danni che questa può comportare. Innanzitutto, trovo che abbronzarsi troppo sia un po’ volgare: ovviamente sono gusti personali, ci sono persone di carnagione già scura che dopo un paio di giornate a mare diventano cioccolatini e stanno benissimo, però noto spesso ragazze (e ragazzi) con pelli che hanno il colore e la consistenza del cuoio e non è un bel vedere. Un colorito ambrato, brown sugar come direbbero in Inglese, invece, dona a tutti, ed io personalmente lo trovo molto più seducente. Nei 3 anni in cui ho lavorato come modello, inoltre, mi era quasi vietato prendere il sole, perché i modelli scattano campagne invernali in estate e viceversa, e quindi la mia pelle doveva sempre rimanere di un colore plausibile: ho iniziato quindi ad utilizzare sempre la protezione solare e rivedere il mio concetto di “tintarella”.


Sui solari è ancora aperto un intero dibattito, in quanto non è chiaro quanto bene possano fare alla pelle se utilizzati sempre (perché hanno filtri chimici, perché occludono i pori e via dicendo). Diciamo che secondo me, come sempre, la verità sta nel mezzo: è importantissimo proteggersi quando ci si espone al sole per un lungo arco di tempo, ma ad esempio io non metterei la protezione per andare a fare la spesa, sarebbe ridondante e forse anche inutile. Ci si può allora avvalere di filtri solari fisici - ad esempio i cappelli o gli occhiali da sole – e prevenire anche dall’interno, mangiando molta frutta arancione, come le albicocche, le pesche, i cachi ed il melone, oltre che carote ed altri cibi che contengono betacarotene (paprika, peperoncino, patate dolci, cavoli, spinaci ed altri).

Molti ritengono erroneamente che utilizzare sempre la protezione solare a mare equivale a non abbronzarsi; vorrei smentire questa cosa, perché ad abbronzarsi ci si abbronza comunque comunque, anche quando ci sono le nuvole e pensate che il sole non colpisca. I raggi sono solari sono potentissimi, ed utilizzare una protezione è la sola forma corretta di prendere il sole: la vostra tintarella sarà più uniforme, più duratura, la vostra pelle più morbida e liscia e preverrete rughe, grinze, screpolature, macchie solari, ma anche danni molto più gravi come ustioni, eritemi e diverse forme di cancro alla pelle
E’ bene quindi proteggersi SEMPRE e sarebbe meglio evitare gli oli solari (se proprio dovete, sceglietene uno che abbia un fattore di protezione decente).

Le cose fondamentali le conosciamo tutti, perché ce le ripetono i medici, i dermatologi, le estetiste, le pubblicità: non esporsi al sole troppo a lungo ed evitare le ore più calde, utilizzare protezioni molto alte i primi giorni (soprattutto se siete molto chiari di carnagione o avete la pelle sensibile e/o lentiggini), riapplicare la crema dopo il bagno e ogni 2-3 ore e via dicendo. Il fattore di protezione (Sun Protection Factor o SPF) indicato sulle confezioni dei prodotti che acquistate indica principalmente una difesa dai raggi UVB, mentre quella dai raggi UVA è indicata separatamente, e questa è la prima cosa da notare quando acquistate un solare. La scelta del fattore di protezione giusto è dettata da molti elementi (l’età, il tipo di fototipo, la latitudine, la frequenza di esposizione ecc) ma non essendo un medico vi consiglio di rivolgervi ad un esperto qualora aveste dubbi.

Veniamo dunque ai miei solari preferiti e quelli che personalmente reputo tra i più validi sul mercato: ho cercato di dividerli in categorie (corpo, viso, capelli, labbra e prodotti bio) visto che ormai ce ne sono una quantità smisurata in commercio ed ogni azienda produce tantissimi tipi diversi di solari .Io ho provato a retringere il campo il più possibile, ma se avete altri prodotti che ritenete validi e che non ho elencato qui sotto fatemelo sapere come sempre nei commenti! 

VISO 

Utilizzare un solare per il viso è uno dei gesti d’amore più grandi che possiate compiere per la vostra pelle. Spesso utilizziamo la protezione solo sul corpo e/o solo quando andiamo in spiaggia o in piscina, ma i raggi solari colpiscono il volto sempre, anche quando siamo in città. E’ importante quindi utilizzare una protezione, perché anche se indossiamo un fondotinta con SPF questo potrebbe non essere abbastanza per proteggerci da macchie solari, rughe, iperpigmentazioni ed altri danni causati dal sole.



Sul mercato è difficile trovare prodotti per il viso che abbiano un buon livello di filtro solare e non siano troppo pesanti, untuosi o che si stratifichino troppo sulla pelle. Uno dei migliori in assoluto secondo me è il fluido solare ultra-leggero Anthelios di La Roche Posay (10,39 in farmacia e parafarmacia). 

Si tratta di una crema dalla texture leggera che si assorbe velocemente, ha un finish matte ed è indicato per pelli da normali a miste, ma è anche un ottimo prodotto ideale anche per chi ha la pelle sensibile, perché è ipoallergenico non contiene parabeni né profumo e non è comedogeno.
La sua formula è arricchita con acqua termale, ossido di zinco e diossido di titanio, e provvede una protezione completa (SPF 50+ per i raggi UVB e PPD 42 per quelli UVA) senza appesantire il volto e senza lasciare quegli antiestetici aloni bianchi. E' disponibile anche in una versione colorata, così da sostituire il fondotinta o la BB cream.




Coola è uno dei brand più amati dai blogger di tutto il mondo per quanto riguarda i solari, e c’è un perché: i suoi prodotti sono innovativi e funzionali ed hanno un meraviglioso packaging turchese che fa venire subito in mente il mar dei Caraibi. Questo setting spray, ad esempio, può essere vaporizzato dopo il trucco per fissare il makeup e proteggere dai raggi solari, ed è l’ideale per chi non sopporta la sensazione di una crema solare sul viso perché va applicato a trucco finito! I suoi ingredienti sono al 70% organici, contiene acido ialuronico ed estratto di foglia di aloe, ha un fattore di protezione 30 ed idrata la pelle mentre evita che il trucco vi si sciolga sotto il calore del sole cocente di Agosto. Cosa si può volere di più dalla vita?

JANE IREDALE - POWDER ME SPF DRY SUNSCREEN





Un altro prodotto ideato per chi non ama la sensazione dello schermo solare sul viso è la polvere Powder Me di Jane Iredale, un SPF in polvere che fornisce una protezione 30 dai raggi UVB e P+++ dai raggi UVA e può essere utilizzata su viso, corpo e decolté. Ha una resistenza all’acqua di 40 minuti e contiene diossido di titanio e argilla naturale che nutre e calma la pelle. E particolarmente indicato per chi ha la pelle grassa, perché assorbe gli eccessi di soli sia utilizzato da solo che mischiato con un po’ di cipria. E' disponibile in tre colorazioni (translucent, golden e tanned) e il packaging contiene anche una spugnetta per applicare il prodotto, anche se vi consiglio di utilizzare un pennello per evitare un risultato troppo polveroso. 
Una valida alternativa potrebbe essere il Natural Sunscreen SPF30 di bareMinerals.

DR. DENNIS GROSS - DARK SPOT SUN DEFENCE SPF50



Se siete soggetti a macchie solari, questo è il prodotto che fa per voi! Ideale per tutti i tipi di pelle, Dark Spot Sun Defence di Dr. Dennis Gross è un schermo per il viso che protegge dai raggi UVA/UVB senza l’uso di filtri chimici. La sua formula è stata concepita per idratare la pelle e al tempo stesso ridurre le macchie solari e combattere i segni del tempo grazie al Melatonin Defense Complex a base di melatonina contenuto all’interno assieme alla Vitamina C e Vitamina E.



Chi mi conosce sa che adoro il marchio Kihel’s e che in passato ho avuto modo di provare molti dei suoi ottimi prodotti! Questo solare è indicato per pelli impure e tendenti all’acne in quanto è a base d’acqua e non contiene oli, quindi non rischia di rendere ancora più grassa la pelle. La formula contiene tre diversi tipi di antiossidanti ed è priva di profumo, parabeni e non è comedogenica; la consistenza è leggera e si assorbe in fretta, senza lasciare uno schermo bianco sul viso. 


3 commenti:

  1. Risposte
    1. đồng tâm
      game mu
      cho thuê nhà trọ
      cho thuê phòng trọ
      nhac san cuc manh
      số điện thoại tư vấn pháp luật miễn phí
      văn phòng luật
      tổng đài tư vấn pháp luật
      dịch vụ thành lập công ty trọn gói
      http://we-cooking.com/
      chém gióvô hạn , chỉ vì trong bóng đêm mông lung , lại thểm tinh thần Diệp Âm Trúc tiêu hao quá nhiều nên cũng không nhận ra . Gió đêm mát mẻ , làm cho người ta có cảm giác thoải mái , dễ chịu . Tâm tình Diệp Âm Trúc lúc này so với ngọn gió còn muốn khinh khoái ( nhẹ hơn ) . Trước khi trị liệu cho Hải Dương , hắn chưa từng dồn toàn bộ sức lực , tinh thần để quyết tâm làm một việc gì . Việc ngày hôm nay đã khiến hắn hiểu ra rất nhiều điều , hơn nữa cái cảm giác bản thân làm được một việc tốt thật thống khoái . Nụ cười tự nhiên xuất hiện trên khóe miệng , cảm thụ làn gió thu mát mẻ , hắn phát hiện bản thân ngày càng gắn bó với Mễ lan học viện .
      Trong khi đó , tại thần âm hệ túc xá : “ A ! Ta sao lại như vậy “ . Hải Dương đã tỉnh lại . Bên ngoài vẫn là màn đêm sâu thẳm , Hương Loan đnag ngồi bên cạnh , dung khăn lau chùi thân thể nàng .
      “ Cảm thấy thoải mái hơn chưa ? “ . Hương Loan ân cần hỏi thăm .
      Hải Dương sửng sốt một chút , lúc này mới nhớ lại những chuyện vừa phát sinh , có chút thống khổ hỏi : “ Hắn đi rồi à ? “ .

      Elimina