giovedì 21 agosto 2014

INTERVIEW: JOSEPH HARWOOD


INTERVIEW: JOSEPH HARWOOD 
ENGLISH TRANSLATION BELOW

Che cos’è l’androginia? L'ho chiesto a Joseph Harwood - makeup artist e creatore del canale youtube PerfectAndrogyny - per fare luce su un argomento di cui vi parlo spesso, ma sul quale mi sembra ci sia ancora poca chiarezza a riguardo.

Joseph ha cominciato la sua carriera di modello androgino a 15 anni, prima di scoprire la sua passione per il trucco; il suo talento e la sua determinazione lo hanno portato a vincere il concorso di Simon Cowell You Generation alla ricerca dei migliori makeup artist del mondo, ha lavorato recentemenre con alcune drag queen del reality show Ru Paul's Drag Race e sta per lanciare la linea di pennelli che porta il suo nome.

Di sé dice: “Il mio corpo è maschile, la mia anima ha due sessi, la mia mente nessuno”. 
The Ladyboy è felice di presentarvi in esclusiva l'intervista a Joseph Harwood! 

Che cos’è per te l’androginia?

Credo che androginia sia un termine molto labile, che descrive una combinazione di stereotipi sui due sessi, sia dal punto di vista estetico che comportamentale. In questo, siamo tutti androgini: chi non ha dentro di sé un misto di caratteristiche maschili e femminili?

Nella mia vita sono sempre stato definito un androgino – sia a lavoro che nella vita quotidiana – perché non rientravo nello stereotipo di ciò che un uomo o una donna dovrebbero sembrare. Avevo un misto di caratteristiche che associamo all’uno o all’altro sesso, e credo sia per questo motivo che ho capito che il modo in cui guardiamo al genere sia molto fluido e persona, e varia a seconda della cultura, delle dinamiche familiari e dei media. L’idea di creare un canale Youtube in collaborazione con altre persone (Perfect Androgyny) è nata proprio dal voler mostrare persone diverse di tutto il mondo che vivono le loro vite di tutti i giorni fuori da ogni stereotipo binario (maschile/femminile) per offrire un prodotto a cui chiunque può relazionarsi. Credo sia importante mostrare che – anche se appariamo o ci comportiamo in maniera differente – siamo tutti esseri umani, e abbiamo tutti gli stessi problemi. 

Qual è la differenza tra un androgino e un travestito? 

Credo che fondamentalmente siamo tutti un po’ androgini e tutti un po’ travestiti, e che il concetto di divisione in una cultura così stigmatizzata sia un po’ ridicolo. Comunque sia, a livello culturale credo che androgino descriva una persona che mantiene caratteristiche di entrambi i sessi, mentre un travestito è una persona che si veste intenzionalmente secondo gli stereotipi del sesso opposto. A mio avviso, l’androginia è una caratteristica che non riguarda (solo) il look.

Come ha avuto inizio il tuo look androgino? E’ stato difficile accettarsi e farsi accettare?

Quando avevo 15 anni mi avevano chiesto di posare per un lookbook di Alexander McQueen, e da lì ho cominciato a lavorare come modello per qualche anno e tutti mi definivano androgino. Non ho mai preso troppo sul serio la cosa, ma mi accorsi che riuscivo ad apparire completamente diverso a seconda di come mi truccavano, e credo che questo – insieme al mio grande amore per la manualità e la creatività – mi abbiano spinto a giocare con il trucco e l’estetica nella vita di tutti i giorni. Mi sono divertito ad interpretare diversi personaggi, ma anche senza agghindarmi troppo risulto ambiguo, quindi credo che per me sia stato più un passo naturale che una vera e propria decisione.  

Cosa ti ha spinto ad aprire un canale su Youtube?

Ho ho iniziato a collaborare con il canale 5AT come ospite fisso della domenica nel 2007, e mi sono ritrovato spesso a gestire e dirigere altri utenti di Youtube. Non volevo diventare uno youtuber a tutti i costi, volevo produrre e rimanere dietro le quinte, ma credo ci fosse bisogno di qualcuno come me che conoscesse realmente e avesse lavorato nel mondo di cui parlo nei miei video. Ho cominciato a sviluppare l’idea di Perfect Androgyny,  poi mi è stato chiesto di fare un paio di tutorial di trucco e da lì è partito tutto!
E’ stato un inizio difficile, ma credo di avere un punto di vista piuttosto intellettuale sul modo in cui trucco, sono un artista ossessivo, e non vedevo molte persone truccare con il mio stile, quindi era divertente mostrarlo! Sono davvero sopraffatto dall’incredibile supporto che ho ricevuto, mi sono quasi spaventato quando ho capito che avevo 100.000 iscritti ai miei canali in soli due anni, ed ero apparso su piattaforme importanti come GQ Brasile e BuzzFeed! La ciliegina sulla torta è stato sicuramente quando Simon Cowell stava facendo scouting tra i migliori makeup artist del mondo... aver vinto il concorso You Generation non solo per il trucco, ma nel complesso, mi sembra ancora incredibile, e sono molto grato per questo!

Hai un'icona di stile a cui ti ispiri?

Sono sempre stato ossessionato dalla ritrattistica italiana, e le mie fonti di ispirazione per il trucco hanno attinto molto dai dipinti del XVII secolo. Recentemente ho lavorato a Parigi e ho visitato il Louvre: vedere quei quadri da vicino è stato incredibile!  
In termini di stile, ho sempre avuto un debole per le top model degli anni ’90 e – in generale – per tutta quella decade, ma penso che il mio stile sia in continuo cambiamento. Sono ispirato da me stesso più che da chiunque altro.


L’androginia è un ponte tra mascolinità e femminilità. Secondo te, quali sono gli aspetti positivi e negativi di ciascuno dei due sessi?

Se guardiamo le diverse culture possiamo vedere che in occidente sarebbe fuori dal comune vedere un uomo in gonna, ma puntando l’occhio su molte culture asiatiche possiamo vedere uomini che adottano capi che potremmo percepire come una gonna. Tutto è percepito in maniera diversa a seconda di quando, dove e chi. Penso che l’unico aspetto negativo sia avere queste regole e associazioni. Viviamo in una società molto patriarcale che sta cambiando, ma vorrei si abbattessero questi stigma che abbiamo quando si tratta di sesso e genere. 

Hai da poco lanciato una tua linea di pennelli per il trucco. Come hai sviluppato questo progetto?

Ho iniziato a lavorare su una linea di pennelli diversi anni fa, e ho speso tanta energia e tempo a rifinire i prodotti per far sì che fossero gli strumenti più perfetti e lussuosi che potessi creare. A volte mi è capitato di avere difficoltà a perfezionare il mio modo di truccare con quello che c’era sul mercato, e ho pazientemente osservato come le linee di makeup si formavano e si evolvevano. Sono molto orgoglioso e ho piena fiducia nel lavoro che ho fatto, e sono felice di poter annunciare che sto collaborando con le stesse persone che ci sono dietro brand come Hakuhodo, Chikuhodo e Wayne Hoss – che Charlotte Tilbury ha recentemente descritto come i migliori creatori di pennelli al mondo. Ho affinato e perfezionato una serie di 14 pennelli che lancerò alla fine dell'anno, che non solo saranno in grado di soddisfare ogni vostra esigenza in modo indipendente, ma saranno un accompagnamento perfetto per ogni collezionista o makeup artist là fuori. Ho dedicato davvero molto tempo a lavorare su cose che non ho mai visto prima, creando le variazioni più logiche. Io li amo, e so che anche gli altri li ameranno!

Parlando di trucco, quali sono gli accorgimenti migliori per rendere più femminile un viso maschile?

Se si studiano i volti e come essi cambiano dall'infanzia all'età adulta, possiamo vedere che gli ormoni determinano fortemente il modo in cui il viso si evolve. La parte inferiore del volto maschile si allunga, cambiando la proporzione tra il naso e le labbra e tra le labbra e il mento. L'osso della fronte procede in avanti e verso il basso, e aumenta la cartilagine. L'attaccatura dei capelli comincia a ritirarsi in una forma diversa, e gli uomini tendono ad essere più grandi in altezza e larghezza. Penso che molte persone si concentrino sul creare caratteristiche più piccole nel volto, ma lasciano gli spazi negativi di grandi dimensioni; quindi il trucco penso sia quello di diminuire lo spazio negativo con il contouring per creare equilibrio. Una cosa che fanno un sacco di drag queen è quella di realizzare capelli molto voluminosi in modo che i loro volti sembrano più piccoli; è una tecnica abbastanza ovvia, ma se si applica il principio ad altre caratteristiche funziona ugualmente. Inoltre, guardare se stessi da un punto di vista oggettivo e riflessi in uno specchio cambia completamente le proporzioni: un trucchetto che utilizzo io è truccarmi con una webcam e uno specchio fianco a fianco, così da vedere come appariamo agli altri e come appariamo a noi stessi, il che rende più facile capire su cosa c’è bisogno di lavorare.  

Quando si tratta di vestirsi tendi più verso l’abbigliamento femminile o maschile? Su cosa punti per esaltare le tue fattezze? 

Se devo essere sincero, non considero mai sei il capo che ho scelto sia maschile o femminile, ma a causa del mio lavoro ho scelto recentemente di creare più contrasto tra la mia parte maschile e quella femminile per rendere più facilmente assimilabile l’idea di androginia. In passato, non sono mai riuscito a sembrare un vero uomo, ma crescendo mi è spuntata la barba, e adesso trovo la cosa molto più eccitante che reprimente: mi diverto a dipingerla di tutti i colori dell’arcobaleno. Mi lascio prendere molto dal momento e dall’ispirazione, e finché mi sento a mio agio sono felice.

Che tipo di pregiudizi hai affrontato – da androgino – nel mondo etero e nella comunità LGTB?

Ho avuto solo una esperienza significativa in cui un rozzo imbecille mi ha seguito lungo la strada lanciandomi insulti transfobici, ma al di là di questo ho vissuto le stesse cose attraverso cui passiamo tutti: pervertiti, idioti e stronzette.

Il modello androgino Andrej Pejic ha recentemente annunciato il suo adeguamento di genere: diventerà Andreja. Hai mai pensato di compiere questo passo?

Sinceramente no.  

Grazie Joseph per il tuo tempo, è stato un piacere averti qui e poter chiacchierare con te! 

Grazie a te Enrie, e un saluto a tutti i tuoi lettori! Non dimenticate di dare un’occhiata al mio sito web www.josephharwood.com – che sta per essere completamente rinnovato, e rimanete in contatto chon me attraverso i miei social Facebook, Twitter e Youtube



What is androgyny to you?

As I was growing up I was frequently described as androgynous in my work and everyday life because I didn't quite fit the stereotype of what we see a male or a female to look like. I had a combination of what we associate with each gender, because of that I think it became quite obvious to me that we all have a very fluid view point on gender that is dictated by culture, our family dynamic and our media. I think androgyny is a very tenuous word to describe a combination of both gender stereotypes, whether that's in aesthetic or in behavior and - because of that - we are all androgynous: who isn't a combination of various, differing characteristics? 

I got the idea of creating a youtube collaboration channel which I named Perfect Androgyny because I wanted to showcase a variety of people living everyday lives across the world, who didn't fit the binary stereotypes. To give something everyone can relate to or even up to. I think it's important to showcase that whether we look or act differently to what you may be used to, we're all human and we're all going through the exact same issues.

What's the difference between an androgynous and a crossdresser?

I think that we are all cross dressers and all androgynous and the concept of division in an already stigamtised culture is really quite silly. We're all cross dressing androgynous aliens! However, I think that as a culture we use androgynous loosely to describe a person who maintains aspects of both genders and a cross dresser as someone who dresses with intent as the opposite gender stereotype. I think androgynous is considered less specific to look.

How did you get into the androgynous look? Was it hard to accept and make others accept you? 

I was scouted for a McQueen lookbook when I was 15 and began working as a model for several years where I was described as androgynous. I never really took it that seriously. I can look very different depending on how you paint me and I think because of that and my personal love for creating I really became interested in playing with makeup and aesthetic in my day to day life. I have experimented with many incarnations and without any adornments I do look very gender ambiguous, so it was less of an active step and more of a natural progression.

How did you start doing Youtube? 

I started blogging on the collaboration channel 5AT as their Sunday spot in 2007, and was frequently managing and directing other youtubers. I didn't really want to be a youtuber neccessarily, I wanted to produce or be behind the scenes but I think there was definitely a demand for someone who looked like me who actually worked in the industry that I'm blogging about. 
I slowly developed the idea of Perfect Androgyny and then later was asked to do a few makeup tutorials, and it blew up from there! It was a rocky start but I think I have a very intellectual view point on how I paint, I'm really an obsessive artist and I don't see many people painting in the same way as I do so it was fun to showcase that. I'm really so overwhelmed by the incredible support I've received, it definitely scared me when I realized 100,000 people have subscribed to my networks in just two years, I've been featured everywhere from GQ Brazil to BuzzFeed. The cherry on the cake was definitely when Simon Cowell was scouting for the worlds next best makeup artist... to win the YouGen competition for not just makeup but overall is still unbelievable to me and I'm very grateful!

Who's your style inspiration?

I recently was working in Paris and visited the Louvre: I have always been obsessed with Italian portraiture and my makeup inspiration sources very much from the 16th century paintings, it was amazing to see some up close! Style wise I don't have anyone that I think I look up to; I have always been infatuated with the 90s supermodels and that whole era, but I think my style changes all the time. I'm inspired by myself more than anyone.

Androgyny is a bend between masculinity and femininity. What's the best and worst from each sex in your opinion?

If we look at different cultures we can see that in the west it would be out of the ordinary to see a man in a skirt yet if you were to go to many Asian cultures we see men adopt garments that we could perceive as a skirt. Everything is dictated differently depending on when, where and who so I think more or less the concept of gender stereotypes are more the intention behind them. I think the negative is that we have these rules and associations. We live in a very patriarchal society and it's forever changing, but I hope we break down the visual stigmas we have when it comes to gender. 

You're about to launch your own brush line: what's the concept behind it and how did you develop this project?

I started working on a brush line several years ago and I have spent so much energy and time refining the products so they are the most luxurious, perfected tools I can create. I really struggled to perfect makeup looks with what was on the market and I've patiently watched how makeup lines have come together and have changed. I am so proud and confident of the work I've done and I am excited to announce that I am currently working with the same people behind Hakuhodo, Chikuhodo and Wayne Goss - which I recently heard Charlotte Tilbury described as the best brush creators in the world! I have refined and perfected a range of 14 brushes I will be launching at the end of the year that will not only be able to cater to your every needs independently, but they'll be a perfect accompaniment to any brush collector or makeup artist out there. I really have spent time working on things that I haven't seen before and creating the most logical variations. I love them, I know everyone will too!

Speaking of makeup, what are the best trips and tricks to make a male face more feminine?

If you study faces and how they change from childhood to adulthood, we can see that hormones effect the way the face grows very distinctly. The lower portion of the male face lengthens changing the proportion between the nose and lips, lips and chin. The brow bone proceeds forwards and down, and the soft bone of the face and cartilage grow more. The hairline starts to recede in a different shape in men, and men tend to be larger in height and width. I think a lot of people work on creating smaller features but leave the negative spaces large, so the trick I think is to decrease the negative space and the features in balance. One thing a lot of drag queens do is create bigger hair to make their faces look smaller, it's an obvious technique but if you apply the principle to other features it works the same. Always look at yourself in an objective view point as well as a reflection, the proportion changes a lot. One tip I use is using a webcam and a mirror side by side, you can see how you look to other people and how you look to yourself and it's easy to see what you need to work on!

When it comes to dressing, do you tend more towards feminine or masculine clothing? What kind of criteria do you have when dressing up, and how do you enhance your physical features?

In my true self I don't take any consideration whether the item is feminine or not, but because of my work recently I've had to make a decision on creating a bit of contrast between the masculine and the feminine in me just to make it more translatable. I have never really had the ability to look like a man before, it's always been extremely easy for me to look very female but as I've grown older I now have a beard and I can play with all the colours in the crayon box. I am finding it more exciting than repressive. I really just go with the flow, as long as I feel confident I am happy.

What kind of prejudice you have faced (and maybe still face) in the straight world? And which ones into the LGBT community, if any? 

I've only had one significant experience where I've been completely bare faced and some very rude imbecile followed me down the street throwing transphobic slurs, other than that I've had the exact same prejudices everyone else goes through: perverts, dumb dumbs and bitter bitches.

Supermodel Andrej Pejic has recently announced that he will take the great step and change his gender, becoming Andreja. Have you ever thought about making this step too? If yes, what stopped you from doing it?

To be frank, no. 

Thanks so much Joseph for joining me! It was lovely to have you here! 

Thank you Enrie for having me here, and goodbye to all our readers! 
Don't forget to check out my newly relaunched website that's coming just around the corner at www.josephharwood.com and as per usual stay tuned with me across Facebook, Twitter and Youtube.


Follow me! ♥





31 commenti:

  1. che meraviglia Enrie,è davvero bravissimoe non vedo l'ora di saperne di più sui pennelli
    un bacione
    http://tr3ndygirl.com

    RispondiElimina
  2. Complimenti x l'intervista.... interessante questo post!!!!
    Kisses!!!
    Expressyourself

    My Facebook

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola, sono contento ti sia piaciuta!

      Elimina
  3. E' una bellissima intervista enrie, condivido appieno il suo concetto di androginia, è esattamente cime dice lui. Bravissimo, gli hai fatto delle domande molto intelligenti a cui ha risposto con altrettanta intelligenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Francesca, volevo proprio affrontare l'argomento dal punto di vista di chi lo ha vissuto e lo vive sulla propria pelle, per far capire davvero cosa sia l'androginia :) Un bacio!

      Elimina
  4. davvero una bella intervista, non conoscevo Joseph ma devo dire che è di una bellezza e bravura nel make up assurdi!! complimenti!
    http://laviecestchic.blogspot.it

    RispondiElimina
  5. L'intervista è molto bella. Risposte molto intelligenti! Veramente in gamba, complimenti!
    Alessia
    THECHILICOOL
    FACEBOOK
    Kiss

    RispondiElimina
  6. wow! non vedo l'ora di saperne di pù

    visit my blog!! follow each other? :CHIC STREET CHOC
    follow me on instagram! i will follow u back!<a
    I'm waiting for u!

    RispondiElimina
  7. Meravigliosa. Ci hai dato l'opportunità di conoscere una persona così vicina ed affine al nostro mondo, di cui ignoravamo l'esistenza. Andiamo sul suo canale, ci hai incuriosite.
    Un abbraccio
    Eva e Valentina the anarCHIC

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere aprire un piccolo spiraglio su questo mondo tanto acclamato ma poco conosciuto, e portare in scena i veri protagonisti di questa realtà! Buon weekend!

      Elimina
  8. Wow!! Non conoscevo Joseph e il suo talento!!! Bravo

    Cultureandtrend Blog

    RispondiElimina
  9. Ti ringrazio perche mi hai aiutato a far luce sull argomento.
    Molto "delicate" ed intelligenti la domanda e la risposta sulla differenza tra androgino e travestito.
    Ci vogliono piu spesso post cosi.
    Un bacio grande

    NEW POST

    www.angelswearheels.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dania, prometto che mi darò da fare se questi tipi di temi vi interessano!

      Elimina
  10. Sono estasiata dall'apertura mentale che si respira qui, a partire da questa intervista illuminante. Complimenti a Joseph per i meritati successi e a te Enri per questa intervista.
    Baci,
    Coco
    Coco et La vie en rose / Bloglovin / Facebook / International Giveaway

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Coco, mi fa piacere che tu abbia trovato un clima aperto e internazionale tra queste pagine! Cerco di fare del mio meglio per parlare - oltre che di scarpe e vestiti - di temi attuali e sociali, ovviamente con un pizzico di stile che non guasta mai ;)

      Elimina
  11. Interessante davvero questa intervista, adoro le persone che escono dagli schemi e non hanno paura di essere ciò che vogliono essere.
    Kiss

    Tatilovespearls.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere sentirlo! Questo blog nasce proprio come manifesto di una sottocultura che sta lentamente prendendo piede e coraggio per mostrarsi in tutto il suo splendore!

      Elimina
  12. Mi è piaciuta moltissimo questa intervista perchè mi ha fatto conoscere una persona che non conoscevo ed anche dei concetti di cui non avevo una idea precisa, attraverso la tua intervista molto ben fatta, mi sono sicuramente chiarita le idee! Baci Elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisabetta, sono contento di aver raggiunto lo scopo!

      Elimina
  13. Non ti nascondo che mi hai fatta entrare in un mondo che conoscevo appena. L'intervista è interessante e davvero completa. Come ti ho anticipato, scusami per avere trascurato il tuo blog. Adesso che sono tornata dalle vacanze, cercherò di rifarmi. Un bacio,
    Eni

    http://eniwherefashion.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata tesoro! Ci eri mancata! Se hai idee e suggerimenti per le prossime interviste, fammi sapere, cercherò di darmi da fare :D

      Elimina
  14. Una bellissima intervista che ho letto con molto piacere! le tue domande mi sono piaciute molto e Joseph si è dimostrato una persona molto ricca dentro!

    Un bacione,
    Eleonora
    www.it-girl.it
    It-Girl Facebook page

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti e per essere passata!

      Elimina